Senza Biglietto da Visita: come cambia (in meglio) la vita quando diventi mamma

Micaela de LE “M” Cronache nella sua recensione ha colto in pieno lo spirito del romanzo. Come autrice è una sensazione meravigliosa: amplifica i tuoi sentimenti e ti rende soddisfatta del tuo lavoro.

Grazie, Micaela! Ecco il tuo post, che condivido volentieri.

Una risposta a “Senza Biglietto da Visita: come cambia (in meglio) la vita quando diventi mamma”

  1. Grazie infinite!
    Il tuo romanzo ha messo nero su bianco quello che non sono mai riuscita ad ammettere, forse nemmeno a me stessa.
    E’ una finestra sul nostro inconscio e una luce di speranza: chi cerca l’equilibrio (qualsiasi esso sia) con un minimo di lucidità, lo trova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *